Sono sempre stata nomade nella mente. Ho viaggiate tantissimo già bambina (grazie ai miei genitori che mi hanno sempre portata in giro con il loro pulmino Wolskvagen) e ho vissuto in 5 paesi, in 3 continenti.

Dal 2016 ho cominciato la mia vita di freelance Digital Content Creator mentre giravo il mondo, dalla Norvegia all’Angola, passando per Milano e Londra. Diciamo che potevo definirmi una ‘nomade digitale’ cioè capace di lavorare ovunque nel mondo grazie ad una connesione internet, il mio MacBook ed uno smartphone.

Ora che sono diventata mamma, la sfida continua e non voglio rinunciare ai viaggi (situazione del Covid permettendo) e a lavorare online.

Dunque, come conciliare vita da mamma, nuovo lifestyle, nuovi approcci mentali, nuovi ritmi con il lavoro digital? Ecco che mi è balenata una nuova idea di progetto, o meglio, di “posizionamento” di me stessa nel mercato del lavoro… divento ufficialmente la “MOMade Digitale” Un nome che ho inventato così per scherzo… mi suonava bene.

Insomma, da una condizione ad un’opportunità.

D’ora in poi scriverò di come conciliare lavoro nel digital, online, come freelance e viaggiatrice con la vita da mamma e donna e compagnia.

Credo di poter dire che è ancora diverso dalla “Mamma Travel Blogger” perchè io cercherò di parlare molto di come strutturare il lavoro di freelance anche per altri clienti (non per il mio blog) e come conciliare una vita da expat (spero in futuro di sviluppare ancora di più) e il ruolo di genitore.

Mi auguro di poter ispirare altri genitori a ri-crearsi e riposizionarsi nel mondo.

Até logo! A presto! See you soon. Ha det bra.

Posted by:iaraheideblog