Sono del segno del cancro, quindi piuttosto permalosa e istintiva. Non è che penso troppo prima di agire. Se mi viene in mente una cosa da dire o da fare è già stata fatta! Così ho reagito d’impeto ieri quando ho letto un commento sotto un mio video sul mio canale youtube in cui una persona mi ha scritto questo:

Non ci ho visto più. Una delle cose che mi da più fastidio in assoluto sono gli ignoranti, supponenti e razzisti. Cioè quelli che pensano proprio il contrario di quello che promuovo nel mio canale youtube e nei miei social.

Io sono per la diversità, la curiosità e apertura verso ciò che è diverso da noi, l’apertura mentale nell’osservare e imparare dagli altri.

Non ha senso oggigiorno pensare ad una “razza pura”, un’unica origine, un DNA definito perché la storia ci insegna che – specialmente in Italia – ci sono state diverse emigrazioni e dominazioni che i popoli si sono mischiati per forza. Credo che sia proprio questa ignoranza diffusa che genera paura e di conseguenza pensieri razzisti nei confronti del “diverso da noi”. Invece di essere curiosi, siamo prevenuti. Invece di essere accoglienti, siamo egoisti.

Purtroppo però vedo che molta propaganda e informazione sui mezzi di comunicazione di massa stanno ripristinando questi concetti che speravo fossero ormai superati dopo anni funesti che forse non ci ricordiamo bene, ma che i nostri nonni conoscono fin troppo. Discorsi di basso livello per creare un nemico comune a cui aggrapparsi per avere consensi facili. Molto più difficile è ammettere di non riuscire a creare progetti e processi di sviluppo e di integrazione fatti bene, perché ci vuole più tempo, risorse, soldi e intelligenza. Nell’immediato invece basta dire che le nostre origini sono migliori e chi è “mischiato” fa schifo. Troppo facile.

In ogni caso, se avete 18 minuti da spendere su internet, vi invito a vedere il video della mia diretta di ieri su Youtube proprio in risposta al suddetto commento. Buona vita e tante belle cose, come direbbe qualcuno 😉

Annunci
Posted by:iaraheideblog

Una risposta a "“Sei un incrocio assurdo. Non hai origini!” La mia risposta"

  1. Ciao, mi chiamo Cristian sono nato in Romania ma abito in Italia precisamente a Milano dal 1991, quando posso ogni tanto leggo i tuoi post, io e mia moglie siamo stati a Londra dal 22 Maggio 2018 fino al 22 settembre 2018, ti posso dire che durante tutto il tempo trascorso a Londra non ci siamo mai sentiti discriminati, Mai. Per motivi personali siamo stati costretti a tornare in Italia.
    Non vediamo l’ora di ritornare a Londra sappiamo che non è una città vivibile ma noi per l’età che abbiamo io 47 mia moglie 39 non ci sentiremo a disagio. In Italia dal mio punto di vista ultimamente non esiste più accoglienza verso gli stranieri. Io da 28 anni in Italia non ho mai visto tanta arroganza e menefreghismo Gli italiani non tutti ma una buona parte sono cambiati
    Quando sei fuori dall’Italia senti la mancanza del buon cibo, il clima e trovarsi con gli amici (amici per modo di dire) Ma per quanto riguarda la carriera lavorativa Ciao non ne parliamo poi se sei donna. So che non esiste posto perfetto in questo mondo, il posto perfetto è quando sei circondato/a di affetto e rispetto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...