Come fai a fare questa vita? Come hai fatto per fare quello che fai ora? Che coraggio hai avuto a chiudere via tutto e ricominciare da capo…

Ecco. Il coraggio. Vedete, ne stavo parlando proprio con Chiara (guarda la video intervista su Youtube) e Francesca nei gironi scorsi durante delle belle e lunghe interviste che ho fatto loro sulle loro scelte di vita. Entrambe mi hanno confessato di aver scelto di cambiare non senza paura ma con uno spirito di curiosità e di voglia di cambiare drasticamente qualcosa che andava ben al di là del coraggio.

Il coraggio probabilmente è legato a quel sentimento che ti porta a spingerti troppo oltre, forse anche oltre al limite di quello che veramente vorresti. Il coraggio è sempre stato associato ai “cavalieri” o eroi che salvano qualcun’altro da una situazione difficile. O ad una impresa più grande di sè. Il coraggio è certamente una scintilla che ti fa partire, ma senza un motore, la benzina, il meccanismo complessivo della macchina, non si va da nessuna parte. Anzi, si rischia di fare un buco nell’acqua, aggiungendo delusione alla già prospettiva di paura.

Bisogna costruire un progetto.

Non domandarti “cosa farò da grande?” ma “quale è il mio progetto per il futuro?”

  • non è legato necessariamente all’età (“da grande” implica che tu sia giovane, piccolo)
  • un progetto comporta qualcosa di concreto e non solo un sogno astratto
  • la parola futuro rimanda a qualcosa che devi preparare e che avverrà… nel bene o nel male, qualcosa, se ti muovi succederà.

Ci sono stati momenti di difficoltà per me in una nuova vita? Certo! Momento in cui mi sono detta “ma chi me lo ha fatto fare” oppure “avrò fatto la scelta giusta?”. Nel momento in cui non vivevo più la vita infelice e insoddisfacente di prima, la mia risposta era “sì. Ho fatto la scelta giusta. Almeno qualcosa è cambiato”

Quindi vi propongo di guardare le video interviste di Chiara e Francesca e di pensare un po’ a voi in questo momento.

Se è da un po’ di tempo che non siete soddisfatti, vi sentiti vuoti, è il momento giusto per fare un piano di cambiamento.

Rispondete a queste domande per iniziare a buttare giù la bozza del vostro piano:

  1. Cosa esattamente voglio cambiare? (lavoro, fidanzato, casa, stile di vita, ecc)
  2. Da quando?
  3. Quanto tempo mi do per prepararlo?
  4. Quanto tempo mi do da quando cambio per vedere i primi frutti?
  5. Dove?
  6. Con chi? (da sola? con un/una socia?)
  7. Ho risorse economiche da dedicare? se sì, quanto ci metto? (se no, come le trovo? risparmio da oggi in poi?
  8. Cosa mi serve concretamente per cambiare? (una laurea nuova? Una certificazione professionale? Un sito?)
  9. Ho idea dopo come sostenermi economicamente? (e qui si aprirebbe un capitolo importante che non tratterò oggi)
  10. Qual è la cosa che più mi trattiene a NON fare il cambiamento, e perché?

Buona progettazione a tutti!! ♥️

Posted by:iaraheideblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...